sala ristorante
logo barbagia ospitale completo.jpeg

Barbagia ospitale 

Barbagia ospitale fai da te

texile 2.jpeg

Esperienza nel  centro Sardegna,
 

 per le solitarie vie nel cuore dell'isola meravigliosa.


Usa la tua auto! Oppure te la diamo noi.
 

 E perchè no il CAR SHARING o un comodo MINIBUS??

 



Ricorda che tutti i mercoledì c'è la gita in bus.

semplice foto di tramonto in spiaggia post di facebook (1)

Dove andremo e cosa faremo?
Ecco un piccolo riassunto!

 


Questo itinerario ti permetterà di scoprire

 le zone interne della Sardegna.

 i monti del Gennargentu, 

i boschi della Barbagia,

 i vigneti del Mandrolisai.

 

Un mare di verde interrotto qua e là da ameni villaggi, abitati da genti cordiali e laboriose.

Pastorizia, artigianato, vendemmie, raccolta di castagne e nocciole, scandiscono il passare del tempo.

L'elemento portante di tale escursione è che avrai un approccio responsabile con luoghi speciali e la gente che ci vive.

 

La pausa pranzo, permetterà di assistere alla preparazione di piatti tipici, fare il formaggio o dolcetti, a seconda delle disponibilità.

Un menu degustazione farà sì che si possano assaggiare cibo e vino locali.  

 

Vedrai come sia facile venire a trovarci!

L'occorrente lo troverai alla fine di questa pagina.
E book in pdf con tutte le info su tappe e territorio.
Nostra assistenza telefonica costante.
Poadcast con narrazione della gita. Una guida vocale.
L'itinerario su google maps.

 

Ore 10 La Gualchiera

 di Tiana

Ore 11.00 Tonara
Il laboratorio dei campanacci

Ore 08.00 Partenza
Dal blu del  mare, al verde della Barbagia 

Dalla costa l'itinerario porta direttamente all'interno della Sardegna: la Barbagia, un territorio impervio e celato, solo alla prima apparenza, cordiale ed ospitale se lo conosci e provi a scoprirlo.

Un incontro avvincente  una generazione secolare di artigiani, che con le mani riproducono e fanno viva una tradizione ancestrale. Chiudere gli occhi, riaprirli per ritrovarci ai primi del 900.

Stupendo esempio di archeologia industriale, un mulino ad acqua che alimenta un meccanismo per infeltrire la lana, o meglio l'orbace.
 

Ore 12.40 Belvì
Laboratorio del formaggio, pranzo tipico.

Ore 16.00 Atzara
La bottega del Tintore naturale

Ore 15.40, inizia il rientro
Il Mandrolisai, regione storica,

Spalle alla montagna, l’itinerario ora ci porta verso un nuovo ed interessante territorio: Il Mandrolisai, stupenda regione collinare, fertile e famosa per il suo vino.

Maurizio la mattina esce presto e va per campi e boschi a recuperare le materie prime per le sue tinture. La resilienza autentica di un giovane che ha trasformato le pratiche del passato in esperienza per il futuro.

Sosta di ristoro, con esperienza gastronomica: preparazione di:
-pasta fresca - formaggio - dolcetti- in base alla disponibilità. Prano tipico.

Ore 16.20 Biru e concas
Menhirs

17.20  Visita alla vigna e degustazione in cantina

Il centro geografico della Sardegna, l'omphalos del mondo antico. Il sito ospita 200 perdas fittas (menhirs),  adorati e temuti dalle antiche civiltà 5000 anni fa.

Alla scoperta dell'uvaggio geniale: tre uve, un suolo, l'uomo ed il tempo.
Passeggiamo in vigna, parliamo con il viticoltore e degustiamo il vino Mandrolisai D.O.C.